Il leader del futuro in un’azienda che cambia. Un nuovo modo di intendere la gestione del potere nella prospettiva di una leadership di servizio (servant leadership). Per una azienda che aspiri a diventare una social organization, attraverso una formazione che coinvolga tutti i collaboratori (learning community).

Tutti gli articoli qui riportati sono liberi da copyright e possono essere riprodotti, citando autore e fonte.

Annunci

Donna leader: cos’è la presenza esecutiva?

Una manager durante una riunione

Capita che qualche donna che arriva a occupare posizioni di rilievo in ambito aziendale si senta debole in quella che possiamo definire la “presenza esecutiva”, cioè la credibilità del suo operato nel momento in cui svolge il compito che le è stato affidato.

Continua a leggere

La sindrome di hybris. Qual è il vostro livello di potere? Fate la prova della E

Adam Galinsky

«Il potere logora chi non ce l’ha». Questa è la famosa frase attribuita a Giulio Andreotti, anche se sembra risalga nientemeno che a Charles-Maurice de Talleyrand, politico e diplomatico francese del Settecento. In realtà, è molto faticoso ottenere il potere ma poi, una volta ottenuto, sembra quasi impossibile liberarsene. Chi lo possiede e lo sa gestire – è noto – deve avere doti particolari come carisma, fascino, lungimiranza, capacità di persuasione, amore per il rischio, determinazione, fiducia in se stesso.

Continua a leggere

Aiutiamo i giovani a diventare buoni leader!

Il sito CapoVerso NewLeader pubblica da oltre tre anni articoli, riflessioni, recensioni di libri, interviste a docenti universitari, imprenditori, intellettuali sul tema del potere e della governance nelle sue diverse articolazioni per favorire lo sviluppo di una nuova cultura della leadership nelle aziende in un’epoca di rapide trasformazioni tecnologiche.

Continua a leggere

Dove è finita la leadership?

Leadership e Management non sono la stessa cosa. Quando si è manager ma manca la leadership all’inizio sembra che nessuno si accorga della differenza. Ma la differenza è fondamentale e prima o poi emergerà. Chi gestisce le persone che guida come fossero oggetti, situazioni contingenti o problemi astratti entro breve non verrà più riconosciuto dai suoi uomini come leader.

Continua a leggere

Cambiare la scuola per preparare meglio al lavoro

Ci fa piacere segnalare un libro, uscito recentemente (9 aprile scorso, 464 pag., 27 euro) che si intitola “In Search of Deeper Learning” di Jal Mehta e Sarah Fine, cioè “Alla ricerca di un insegnamento più profondo”. Il libro si riferisce naturalmente alle esperienze di insegnamento negli Stati Uniti ma crediamo che si adatti molto bene anche al nostro sistema scolastico.

Continua a leggere

Un libro per le prossime vacanze

Un articolo che introduce il tema dell’humanistic management con la segnalazione di un libro interessante che i manager possono leggere con piacere durante le prossime vacanze.

Da diversi anni ormai anche nelle aziende si parla liberamente di emozioni e ci si rende conto che non possono più essere giudicate distoniche rispetto al contesto professionale, come avveniva in passato, quando su ogni cosa prevaleva l’aspetto razionale.

Continua a leggere