Il leader: sospeso tra popolarità e successo

JV VenableSegnaliamo un libro, scritto da John ‘JV’ Venable, non ancora tradotto in italiano che si intitola “Breaking the Trust BarrierCome i leader possono colmare le loro lacune e ottenere alte performances.

Venable è un ex-colonnello di una flottiglia aerea degli Stati Uniti. Un uomo tosto che fin da piccolo aveva deciso che avrebbe fatto il pilota. Poi un cancro l’ha fermato. Gli hanno detto che non avrebbe più volato. Poteva essere la fine, ma Venable ha reagito. Ha vinto la battaglia con la malattia ed è tornato a volare con i Thunderbirds Air Force, risolvendo anche i problemi economici che nel frattempo avevano creato difficoltà a questo gruppo.

Secondo Venable, i due più grandi riconoscimenti che può ottenere un leader sono la popolarità e il successo. La maggior parte delle persone, però, è condizionata dalla paura piuttosto che dalla necessità di realizzare questi riconoscimenti.

Le paure più grandi sono legate proprio a questi aspetti e sono il fallimento del proprio progetto e la perdita di popolarità all’interno del team. Quali di queste paure ha più presa su di voi? Chiede Venable. Non è facile stabilirlo ma dipende dallo stile di comando e dall’uso della propria autorità.

Grafico-1

Il grafico evidenzia le prestazioni della squadra con un leader alle prese con queste due paure (perdita di popolarità e fallimento). In questo modo, si evidenziano delle situazioni opposte:

  1. Alla sinistra estrema, c’è la figura di un leader senza credibilità, un prestanome, una pedina che non sa e non vuole utilizzare il proprio potere. Mantiene la propria posizione e i propri privilegi ma non ha alcuna autorità sui propri dipendenti. Fino a certi livelli, la performance può anche non risentirne.
  1. Alla destra estrema, si trovano invece i leader che per ottenere successo sono disposti a schiavizzare i loro collaboratori, a diventare tiranni, dittatori. Come mostra il grafico, hanno maggiori possibilità di successo dei leader “deboli” in termini di risultati ottenuti (si veda la gobba della curva), ma a che prezzo?

Grafico-2

Il leader equilibrato ed obiettivo si trova nella parte alta della curva, anche se il suo equilibrio è precario e rischia ogni giorno di scivolare a destra o a sinistra.

Se volete rendere l’ambiente di lavoro più piacevole, siete disposti a cambiare atteggiamento con il rischio di ridimensionare la performance della vostra squadra?

E se tenete alla vostra popolarità siete disposti per migliorare le prestazioni della vostra squadra a rinunciare a un atteggiamento più aperto per orientarvi verso interventi più severi e determinati ?

Venable sostiene che è importante porsi queste domande, ma poi è più serio continuare a lavorare sul proprio obiettivo, senza farsi condizionare dalle paure che spingono verso il fallimento o l’impopolarità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...