Più persone meditano più migliora il mondo: c’è chi ci crede

maharishi
Maharishi Mahesh Yogi

Tra le proposte di miglioramento della nostra vita, una di quelle che ha più successo e che, come abbiamo visto, pare aver trovato riscontri anche dal punto di vista scientifico, è senza dubbio la meditazione. Che abbia un effetto positivo sul nostro “io”, già sufficientemente stressato, è più che accertato. I dubbi sorgono quando si afferma che nel mondo c’è bisogno di un numero sempre più elevato di persone che meditano perché la meditazione – ci riferiamo in particolare a quella trascendentale – favorirebbe la riduzione dei casi di violenza, di guerre, ecc., rendendo le comunità più pacifiche e collaborative

In questa affermazione c’è una verità intuitiva. Se le persone diventano più riflessive e più consapevoli anche i casi di violenza o sopraffazione dovrebbero tendere a diminuire.

Ma che rapporto esiste tra meditazione e diminuzione di casi di violenza in una società? E, soprattutto, è calcolabile? Alcuni studi cercano di dimostrare che un rapporto esiste e addirittura è stata elaborata una formula che confermerebbe come l’aumento di coloro che fanno meditazione riduca sensibilmente il numero dei reati e le violenze in genere nell’ambito di una comunità. Usiamo il condizionale perché non è male che ogni nostra considerazione si accompagni sempre a un certo sano scetticismo che non significa pregiudizio.

Secondo Maharishi Mahesh Yogi, al quale si devono gli studi sulla meditazione trascendentale, la fisica quantistica rappresenterebbe il modello in grado di fornire spiegazioni scientifiche ai fenomeni che la meditazione permette di realizzare. Nasce da questi studi la famosa formula per calcolare gli effetti della meditazione sul corpo sociale.

Lo Yogi, in altri termini, si chiede: “Quanti meditatori servono per creare cambiamenti misurabili nella società?” La risposta sta tutta qui: “Il numero dei meditatori deve essere maggiore o uguale alla radice quadrata della popolazione divisa per 100.” In termini matematici – che fa più effetto – ecco le formule:

formula

Facendo un esempio pratico, in Italia, su una popolazione di circa 61 milioni di persone basterebbero 782 meditatori per creare effetti positivi e misurabili nel nostro Paese. Insomma, secondo questi studiosi, la moderna fisica quantistica ci permetterebbe di misurare il potere della meditazione sul mondo, cioè la possibilità di cambiarlo in positivo, solo attraverso la meditazione. Non chiedeteci come si arrivi a questa formula e come sia stata calcolata perché non siamo in grado di rispondere.

Ma cos’è in realtà la meditazione. Vediamo un’altra definizione di Swami Kriyananda: “La Meditazione è qualsiasi pratica che abbia come meta finale la Consapevolezza Supercosciente” ed è diversa dalla preghiera perché con questa chiediamo qualcosa a Dio, mentre nella meditazione noi ascoltiamo la sua risposta.

Naturalmente, su questi temi molti hanno basato la loro ricerca costituendo, come ad esempio ha fatto David Lynch, noto registra cinematografico, una Fondazione per sviluppare questa prassi positiva e per proporre, a pagamento, corsi per diventare meditatori perfetti. Sentiamo proprio il parere di David Lynch, rilasciato in una recente intervista:

E’ una tecnica mentale e un’antica forma di medicazione che consiste nell’intonare un mantra, ovvero una specifica vibrazione sonora, che richiama il suono della natura portando da fuori a dentro il benessere e l’armonia. Una volta che hai liberato le tue riserve di energia, creatività e felicità, raggiungi un livello chiamato di “pura coscienza” e tutte le ansie, le paure, lo stress, scompaiono… così, all’improvviso (emette un suono come lo schioccare delle dita, n.d.r.) e vieni pervaso da un senso di benessere che nemmeno immaginavi. Ogni persona è diversa e per questo ogni tecnica deve essere studiata sul soggetto specifico e sui suoi problemi e bisogni. Ogni meditazione porta ad un livello superiore e così crescono le proprie capacità intellettive, la consapevolezza di sé, l’amore, le energie, la creatività e la pace, e la vita diventa migliore di volta in volta”.

In Italia, chi volesse approfondire i temi relativi alla meditazione trascendentale, può visitare il sito Meditazione Trascendentale.

Annunci

One thought on “Più persone meditano più migliora il mondo: c’è chi ci crede

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...