L’onestà si trova in una precisa area del cervello. Basta stimolarla…

Che aiuto possono dare le neuroscienze nello svolgere un’indagine sull’elemento soggettivo del reato economico? In altri termini, più terra terra, è possibile accertare se un leader si sta comportando in buona fede oppure no? E’ possibile verificare la premeditazione di un comportamento scorretto e illegale?

Su questo tema, ancora molto dibattuto, sorvoliamo per il momento anche perché non disponiamo degli strumenti adeguati, dal punto di vista legale e tecnico, per affrontarlo. Ci sembra peraltro opportuno segnalare come interessante spunto, i risultati di una recente ricerca scientifica svolta presso l’Università di Zurigo da due ricercatori, Giuseppe Ugazio e Christian Ruff.

Secondo le loro ricerche, l’onestà non è innata ma può essere potenziata intervenendo con una stimolazione elettrica applicata dall’esterno e assolutamente indolore su una parte del cervello e, più precisamente, sulla corteccia prefrontale dorso laterale destra.

Questa zona del cervello, chiamata tecnicamente rDLPFC, governerebbe il comportamento delle persone in situazioni in cui l’onestà è in conflitto con interessi di varia natura materiale, nello specifico finanziari.

Lo studio ha coinvolto 300 giovani sottoposti ad alcune prove tramite un “gioco” finanziario. Dopo la stimolazione dei neuroni effettuata sull’area del cervello dei partecipanti si è riscontrato che i ragazzi hanno avuto comportamenti decisamente più onesti. Insomma, sembra che un primo, timido, passo per scoprire come funzionano i processi cerebrali che consentono alle persone di rimanere oneste sia stato fatto. Speriamo in altre ricerche!

Se questo sistema funzionasse, non sarebbe male una piccola stimolazione elettrica per politici, amministratori, manager, troppo spesso un po’ deboli nella zona della corteccia cerebrale prefrontale dorsolaterale destra…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...