La leadership richiede un impegno e uno studio costante

Eisenhower ha detto che “la leadership è l’arte di convincere qualcun altro a fare quello che vuoi tu, come se volesse farlo lui di sua iniziativa“.

La leadership richiede un impegno e uno studio costante. Alcuni nascono con il dono del carisma, ma pochi diventano leader senza aver studiato ed essersi impegnati sul serio. L’ambizione e la personalità sono belle cose ma occorre sviluppare delle abilità particolari per trasformarle in una autentica leadership.

Ryan Holiday nel suo sito prova a fornirci una serie di principi tratti da frasi o riflessioni di personaggi importanti, utili a motivare i collaboratori, superare le crisi, trattare le persone, imparare sempre qualcosa di nuovo.

Sono suggerimenti, che pubblicheremo uno alla settimana. Ryan sa che questo è solo un inizio, anche perché per diventare un buon leader occorre una vita intera.

Comunque, prima si comincia, meglio è.

1. Il leader è un buon lettore

Nella sua lettera del 2013 agli azionisti, Warren Buffett ha spiegato che un singolo libro, “The Intelligent Investor”, scritto dal suo mentore Benjamin Graham, era “tra tutti gli investimenti il migliore che abbia mai fatto”.

Si pensa che Truman abbia detto: “Non tutti i lettori sono leader, ma tutti i leader sono dei buoni lettori“. Le generalizzazioni sono in genere poco significative, ma in questo caso è importante tenerne conto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...