Un leader ipocrita e la tendenza a giustificarlo

I nostri comportamenti si basano sostanzialmente sulla coerenza cognitiva. Per sentirci bene (in pace) con noi stessi cerchiamo di risolvere qualsiasi forma di dissonanza che si venga a creare dentro di noi.

Per dissonanza si intende un contrasto stridente tra ciò che pensiamo e ciò che facciamo, tra il nostro modo di vedere la vita e i nostri comportamenti quotidiani. E’ anche vero che spesso fingiamo di ignorarli. O, cerchiamo di giustificarli.

Ma per quanti sforzi facciamo in tal senso, finché non risolviamo le nostre contraddizioni interne sentiamo di comportarci in modo ipocrita. La sensazione di ipocrisia è un campanello d’allarme, che segnala un forte disagio nel rapporto che abbiamo con noi stessi e va ascoltato perché favorisce l’autoregolamentazione interna e ci fa superare l’ambiguità dei nostri atteggiamenti.

E’ vero, molte persone sanno nascondere tali atteggiamenti, convivono con la loro ipocrisia. Ma si tratta di persone che facilmente possono essere smascherate e che ci auguriamo di non trovare mai sul nostro cammino. Eppure, capita in certi casi di trovarci di fronte a leader chiaramente ipocriti e, anziché condannarli, ci asteniamo, fino a difendere o addirittura giustificare la loro ipocrisia.

Qual è la reazione delle persone di fronte agli ipocriti? Secondo uno studio della Yale University quello che dà più fastidio non è l’incoerenza tra la loro convinzione e il loro comportamento ma il fatto che i loro proclami morali implicano – in modo falso – che loro sono molto più virtuosi di quanto non siano in realtà.

Altro aspetto da considerare è che siamo molto più severi con gli ipocriti quando non fanno parte del nostro gruppo (di lavoro, ideologico, ecc.). Non solo. Nelle aziende, quando il leader di un gruppo viene sorpreso a comportarsi in modo ipocrita, i membri di quel gruppo lo difendono, piuttosto che abbandonarlo (vedasi lo studio di Jeff Stone, professore all’Università dell’Arizona).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...