Una società alla ricerca di senso

Agnes Heller

Riportiamo qui di seguito, estrapolandole da un bell’articolo apparso sul sito Filosofia e nuovi sentieri, alcune affermazioni di Riccardo Mazzeo, filosofo e grande amico di Bauman, che ci auguriamo servano da stimolo, da reagente. Oltre a un puntuale intervento della filosofa ungherese Agnes Heller.

La cagnolina Tina che Riccardo ha con sé è più agitata che mai. E anche noi siamo felici che lo sia. Poi ve la presenteremo.

Bauman scrive: “Viviamo in un mondo in cui il pragmatismo è il massimo della razionalità: Un mondo dove ‘posso, dunque devo e voglio’. Un mondo in cui la ‘razionalità strumentale’ di Max Weber è stata capovolta: anziché essere i fini alla ricerca dei mezzi più efficaci, ormai sono i mezzi a cercare (e di solito a trovare) le applicazioni appropriate”.

Siamo passati da una società disciplinare a una società individualizzata e apparentemente libera da qualunque costrizione a patto di essere buoni consumatori.

Una società non priva di pregi, se la si confronta con quelle in cui non c’è libertà di espressione o di costume, in cui prevale l’olio di ricino del pensiero unico incontestabile se non a rischio della sopravvivenza.

Una società che però così com’è si lascia vivere più di quanto non viva, che predilige la superficie e il continuo cambiamento senza una direzione. Una società che ha bisogno di essere nobilitata dalla ricerca del significato, oggi in prevalenza assente, con le ricadute di ingiustizia sociale montante, incuranza per il destino del mondo e delle generazioni che verranno, nuovi sintomi sempre più diffusi (attacchi di panico, depressioni, disturbi alimentari) che aumentano a dismisura il fatturato delle aziende farmaceutiche.

A tal proposito, Mazzeo consiglia la lettura del libro di Mark FisherRealismo capitalista”, il cui sottotitolo nell’edizione originale recita Is there no alternative?, davvero non c’è alternativa? Che è poi l’acronimo TINA. (A questo punto, la cagnolina di Riccardo agita freneticamente la coda!)

Il problema per le persone è che gli altri sono tutti potenziali antagonisti, nemici in pectore. E questo, che in parte è vero, diventa la verità in un mondo individualizzato come il nostro. L’erosione del benessere dipende dalla globalizzazione e dalla tracotante indifferenza con cui pochi attori in posizione di vantaggio – grandi imprenditori, finanzieri, mafiosi ecc. – si sono accaparrati la stragrande maggioranza delle risorse del pianeta mettendo a libro paga i capi di Stato che dovrebbero essere, e non sono più in grado di essere, i garanti del benessere dei cittadini. Ora, è chiaro che a qualcuno bisogna dare la colpa del dissesto, e risulta agevolissimo addossare tutte le responsabilità ai migranti.

La ragione, però, non può dar conto di tutta la realtà e, data la sostanziale inguaribile imperfezione di noi esseri umani, Bauman aveva compreso che la determinazione ad avere giardini perfettamente ordinati, ben catalogati, numericamente ineccepibili come tante vacue ricerche sociologiche auspicherebbero, può spingere al trionfo di un Super io sadico e ai campi di concentramento o di sterminio. Meditiamoci su…

Nella foto, Agnes Heller, filosofa ungherese novantenne, allieva di György Lukàcs, insieme a Riccardo Mazzeo, con il quale sta scrivendo un libro di prossima uscita e, tra i due, la cagnolina Tina. Heller ricorda che occorre ritrovare senso di responsabilità e impegno etico e affrontare la contraddizione tra diritti dei cittadini di uno Stato e diritti dell’uomo, calpestati e umiliati, a vantaggio dei primi.

In chiusura, vi segnaliamo l’uscita del libro “Elogio de la literatura”, in lingua spagnola, scritto da Zigmunt Bauman con Riccardo Mazzeo, che verrà presentato da quest’ultimo il 3 aprile all’Università di Madrid e il 4 a quella di Barcellona.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...