Le emozioni? Per capirle ci vuole naso!

Secondo recenti ricerche svolte presso il dipartimento di ingegneria dell’informazione dell’università di Pisa “E. Piaggio”, quando proviamo delle emozioni emettiamo sostanze che possono essere percepite attraverso l’apparato olfattivo.

Il progetto, chiamato “Potion” , il cui titolare è il prof. Pasquale Scilingo ha serie basi scientifiche sia per il finanziamento messo a disposizione (oltre 6 milioni e mezzo di euro) sia per i ricercatori coinvolti con 10 partner provenienti da 8 paesi diversi.

Potion si propone di studiare le capacità dell’essere umano di trasmettere le proprie emozioni e influenzare il comportamento sociale per mezzo degli odori rilasciati dal proprio corpo: i chemosegnali” – spiega Scilingo.

Quando proviamo emozioni come felicità e paura, il corpo umano produce chemosegnali che vengono rilasciati attraverso il sudore e potenzialmente sono in grado di generare un vero e proprio contagio emotivo nel momento in cui vengono percepiti da altre persone. Le reazioni di colui che percepisce i chemosegnali potrebbero indurre comportamenti di inclusione e fiducia o di esclusione e lontananza e, conseguentemente, modulare l’interazione sociale tra più individui”.

Già ci immaginiamo il fiorire di corsi manageriali di formazione basati su questi principi e titoli come “Per fare carriera ci vuole naso”, ecc.

Meno male che io sono quasi anosmico…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...