Il fattore H della personalità (onestà-umiltà), indispensabile per i leader

Oggi introduciamo un argomento forse non molto noto che tocca aspetti di psicologia. Esiste uno strumento che valuta le 6 dimensioni principali di una personalità.

Si chiama HEXACO che è un acronimo composto dalle iniziali (e non solo) di queste 6 parole (in lingua inglese):

  • H → Onestà-Umiltà
  • E → Emotività
  • X → Estroversione
  • A → Amabilità (contrapposta a rabbia)
  • C → Coscienziosità
  • O → Apertura all’esperienza

In realtà, prima i fattori della personalità riconosciuti scientificamente erano cinque, chiamati i “Big Five”. Recentemente, dopo alcuni studi, gli scienziati Lee ed Ashton hanno aggiunto il sesto che è appunto l’onestà e l’umiltà. La scoperta è emersa quando sono stati esaminati altri dati relativi a ricerche su persone di diversa cultura.

Le persone che hanno alti livelli di H sono sincere e modeste; le persone che hanno livelli più bassi sono ingannevoli e pretenziose. Non è intuitivamente ovvio che i tratti dell’onestà e dell’umiltà vadano di pari passo, e fino a poco tempo fa il fattore H non era stato riconosciuto come una dimensione fondamentale della personalità. Ma le prove scientifiche hanno dimostrato che i tratti dell’onestà e dell’umiltà formano un gruppo omogeneo, separato da quelli degli altri cinque gruppi identificati diversi decenni fa.

C’è un libro, scritto dagli scopritori del fattore H (vedi sotto), che esplora le scoperte scientifiche che mostrano l’importanza di questa dimensione della personalità in vari aspetti della vita delle persone: i loro approcci al denaro, al potere e al sesso; la loro inclinazione a commettere crimini o obbedire alla legge; il loro atteggiamento nei confronti della società, della politica e della religione; e la scelta dei loro amici e del coniuge. Infine, il libro fornisce dei modi per identificare le persone con un basso fattore H, oltre a consigli su come aumentare il proprio livello H.

Onestà e umiltà: definiamole

Crediamo che le virtù principali di un manager che voglia essere un vero leader debbano essere l’onestà e l’umiltà.

L’onestà (in generale e, di conseguenza, anche quella intellettuale) è essenziale. L’onestà consiste nel riconoscere ciò che è vero, ammettere il limite, essere pronti alla rinuncia al proprio particolare, per qualcosa di più grande. La mancanza di onestà, per contro, impedisce di progredire e favorisce la menzogna. E’ l’auto-assoluzione di chi trasferisce all’altro o agli eventi le proprie mancanze, piuttosto che lavorare su di sé per superarle.

Quanto all’umiltà, potrebbe sembrare una virtù da educande e si potrebbe sostenere che chi ha acquisito una certa posizione possa esserne a buon diritto orgoglioso. Sembra poi difficile sostenere che l’umiltà costituisca una condizione fondamentale, constatando che vi sono leader (forse la maggioranza) che ne sono privi.

Il punto è che l’umiltà, come l’onestà, consiste nel riconoscere i propri limiti. Se manca l’umiltà, viene meno l’apertura alle cose. Non si chiede, se si teme che il proprio orgoglio venga ferito; non si rischia l’errore, se si ha paura di perdere la faccia; non ci si mette in discussione, se si sospetta che ciò comprometterà la considerazione degli altri.

Il contrario dell’umiltà non è l’orgoglio, ma la presunzione. Si può essere giustamente orgogliosi dei propri progressi, mantenendosi umilmente consapevoli del molto che resta da fare e, tutto considerato, della pochezza di quanto conseguito. L’orgoglio, insomma, può affiancare l’umiltà nella misura in cui i due nascono da un sano realismo, consapevole dei limiti, ma anche dei progressi.

Il libro, a cui facevamo riferimento all’inizio, si intitola “The H Factor”, con un sottotitolo piuttosto esplicativo “Perché alcune persone sono manipolative, autoriferite, materialiste e sfruttatrici.” Gli autori sono Kibeom Lee e Michael C. Ashton. Non ci risulta la traduzione italiana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...