Quanto costa avere sempre ragione?

È quasi una seconda natura per un leader “che si rispetti” impegnarsi ad avere ragione sempre, in ogni circostanza. C’è chi, per non sbagliare mai, cerca di mettere in pratica le idee di Schopenhauer, il filosofo tedesco che, oltre alla sua opera più importante Il mondo come volontà e rappresentazione, ha scritto un – meno famoso ma più citato – trattatello intitolato L’arte di ottenere ragione (in 38 stratagemmi).

La filosofia del pensatore tedesco è notevolmente cinica perché, in contrasto polemico con il “nemico” Hegel, mostra che non gli interessa raggiungere la verità ma esclusivamente possedere e maneggiare con raffinata abilità la capacità dialettica di discutere, trovando tutti i cavilli indispensabili per spiazzare l’avversario e prevalere su di esso, individuando e mettendo in luce i suoi punti deboli.

A parte queste considerazioni alle quali vi rimandiamo – segnalandovi anche un delizioso, recente film che tratta questo argomento: Quasi nemici. L’importante è avere ragione di Y. Attal, con D. Auteuil – c’è però anche chi si è chiesto se vale proprio la pena cercare di passare la vita lavorativa a dimostrare di avere la ragione dalla nostra parte oppure se sia una fatica sprecata, che comporta un costo elevatissimo e forse, alla fine, nemmeno troppo vantaggiosa.

Quanto costa avere ragione

Vediamo quali sono gli aspetti negativi di chi nel lavoro (e nella vita) vuole avere sempre ragione:

  • Spreca molto tempo ed energia
  • Le relazioni con gli altri si incrinano o si danneggiano (spesso irreversibilmente)
  • Con l’obiettivo di avere ragione ad ogni costo in concreto si rifiuta di ascoltare gli altri
  • L’atteggiamento prevenuto costringe gli altri alla difensiva e a non condividere più le loro idee (isolamento)
  • Facendo prevalere il suo pensiero, chiude la porta ad altre possibili idee e soluzioni diverse dalle sue (inaridimento, arretramento)

Vale la pena? Saranno riconosciute la capacità, l’intelligenza, il buon senso, per aver prevalso sugli altri? Aumenterà la stima nei nostri confronti? Nonostante quanto si sia portati a pensare in un primo momento, gli effetti positivi, anche se si uscirà vincitori da una dura discussione, saranno minimi.

Questo non significa, naturalmente, che non bisogna battersi con determinazione quando in ballo vi siano principi importanti, valori fondamentali da difendere.

Continua a leggere l’articolo su Leadership & Management

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...