Come sono le vostre labbra? Preparatevi a sorridere

Le donne lo fanno più spesso. Gli uomini un po’ meno. Ma tutti si guardano allo specchio. In genere, lo si fa in bagno, quando ci si trucca, quando si fa la barba, ecc. Pochi, però, osservano in modo per così dire neutrale l’espressione del proprio viso a riposo, quella che mostriamo quando pensiamo che nessuno ci stia guardando.

Leil Lowndes

Indipendentemente dalla valutazione estetica che possiamo dare al nostro viso, c’è un elemento importante che determina l’impatto con le persone, prima che si abbia la possibilità di parlare con loro e presentarci adeguatamente: è la posizione delle nostre labbra. Sembra una cosa insignificante ma, secondo Leil Lowndes non lo è affatto.

Le persone quando guardano un viso danno grande importanza alle labbra, se sono diritte oppure ai lati si curvano in giù o in su. Le persone che hanno la fortuna di avere delle labbra che si piegano in su appaiono più cordiali e più benevole perché è come se sorridessero sempre, anche quando sono “a riposo”. Banale constatazione.

Non c’è bisogno di un righello per misurare l’esatta tendenza degli angoli della vostra bocca. Si capisce al volo la posizione naturale delle vostre labbra. Se le avete dritte, o peggio tendenti a curvarsi verso il basso, qualcuno potrebbe giudicarvi una persona seria, triste, o poco incline al dialogo, anche se il vostro carattere, al contrario, è aperto e disponibile.

Non preoccupatevi. Dal momento che ve ne siete resi conto, potete rimediare facilmente, cercando di tenere sollevati il più possibile gli angoli delle labbra. Attenti, però, il sorriso che si disegnerà sulla vostra bocca non dovrà apparire falso, posticcio (o, peggio, ebete). Si otterrebbe esattamente l’effetto contrario.

La simpatica Leil Lowndes suggerisce che anche per questo piccolo cambiamento occorre un po’ di esercizio affinché la postura espressiva desiderata diventi a poco a poco un’abitudine. Per farlo senza che appaia una forzatura, si suggerisce di allenarsi, chiudendo gli occhi e pensando a una persona che amiamo.

Quanto ci piace il pragmatismo degli americani!

Se avete notato una certa nota ironica in quello che abbiamo segnalato, non fateci caso. Vi confermiamo che mentre stavamo scrivendo avevamo le labbra rivolte in su.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...