Coronavirus. Siamo pronti?

Sono tempi difficili. Stiamo vivendo un momento della nostra storia tra i più drammatici con una pandemia globale della quale non conosciamo l’esito. Tutti ci auguriamo di poter tornare quanto prima alla vita normale, dimenticando le esperienze dolorose che stiamo vivendo, soprattutto per il “distanziamento sociale” che ci è stato imposto obbligatoriamente.

Distanziamento sociale (a sei piedi di distanza)

Che cosa significa “distanziamento sociale”? E’ un termine utilizzato dal Center for Disease Control che definisce l’obbligo di evitare raduni di massa e mantenere sei piedi di distanza (1 metro circa) dagli altri, quando possibile. Inoltre, non dobbiamo toccarci il viso (è difficile perché in media le persone si toccano il viso, naso, occhi, bocca, almeno 23 volte all’ora), non dobbiamo dare la mano o abbracciare altre persone, né aprire porte o premere pulsanti senza avere guanti.

Questo virus, che colpisce indistintamente tutte le persone nel mondo, ci fa provare sentimenti che vanno dall’isteria, all’ansia, fino allo sconforto. E molte persone sono persino convinte che siamo vicini alla fine del mondo.

Mindfulness: può dare una mano

Che fare per diminuire lo stress che tutti stiamo vivendo, subissati come siamo da continue notizie, una più angosciante dell’altra? Può aiutarci la mindfulness. Che significa essere consapevoli di quello che ci sta accadendo. A prima vista, un simile atteggiamento potrebbe sembrare controproducente, perché destinato ad aumentare la paura. Ma non è così.

Bisogna essere consci che la paura può essere controllata solo se siamo in grado di passarci attraverso. Di guardarla in faccia, per così dire. Di confrontarsi con i sentimenti, le emozioni che suscita in noi, anche quelli più sconvolgenti e deprimenti. La consapevolezza, poi, una volta conquistata, aiuta a ritrovare la calma e mantenerla nel tempo.

Il coronavirus è una pandemia reale e spaventosa ma, ricordiamoci, che spesso quello che fa più male e più ci atterrisce sono i nostri pensieri negativi, le nostre visioni pessimistiche, il rimuginare ossessivo sui possibili drammatici scenari futuri che potrebbero attenderci.

Qualche consiglio

Molti conoscono già le tecniche di base della mindfulness e, comunque, è facile trovare in internet un numero infinito di libri e manuali su questo argomento (ne abbiamo spesso parlato anche noi). Da parte nostra, suggeriamo solo alcuni accorgimenti che si possono mettere in pratica per aiutare a superare questi momenti difficili.

  • Riconosci che sei di fronte a una situazione nuova e difficile che sta modificando le tue abitudini. Approfittane per eliminare quelle meno positive e introducine di nuove e più soddisfacenti
  • Mantieni l’attenzione sul tempo presente. Non indulgere in pensieri rivolti a un futuro catastrofico, di cui, comunque, non possiamo avere conoscenza. (“Di doman non c’è certezza!”)
  • Impara a dialogare con te stesso in modo positivo. Sei ancora vivo, metti in pratica tutti i sistemi per proteggere te e i tuoi cari, pronto a combattere la tua battaglia. Cerca di convincerti che puoi farcela
  • Cerca di centellinare le notizie che i media diffondono sulla pandemia. Rimani aggiornato ma non lasciarti irretire da ogni informazione che ti arriva e che spesso più che aiutare confonde
  • Calma la mente con la meditazione, concentrandoti sul tuo respiro, lento e profondo, ripetendo frasi (mantra) positive: “Mi sento rilassato, in pace con me stesso”
  • E fai tutte le cose che faresti normalmente, attribuendo loro però un significato più importante. Anche la cena e il pranzo con le persone che ti sono vicine, cerca di viverli come momenti di condivisione serena e distesa, apprezzandone ogni istante
  • Fai un bagno rilassante, preparandolo con attenzione. Dedicati alla lettura. Ascolta la musica. Accendi, se vuoi, un diffusore con oli essenziali.

Insomma, abbi cura di te stesso e dei tuoi cari e sursum corda! (in alto i cuori).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...