Riflettiamo sul rischio. Siamo destinati a restare “guardiani della sicurezza” per tutta la vita?

Che fare in questi momenti così difficili e turbolenti? Fai la cosa che non penseresti mai di fare. Rischia! Abbiamo capito che ormai in questi tempi non è più possibile “giocare sul sicuro”. Molte persone che l’hanno fatto, oggi si ritrovano in difficoltà oppure si barcamenano con il timore di finire prima o poi a fondo.

Se vogliamo sopravvivere non ci resta che rischiare. Non un rischio folle e sconsiderato ma un rischio ben congegnato e pianificato. Questa, almeno, è l’idea di Steve Keating. Il rischio, se non altro, serve ad evitare che tra un po’ di tempo guardiamo al passato e ci diciamo: “Ma perché non ci ho provato?” E se andasse male, potresti sempre dire che un tentativo almeno l’hai fatto e comunque l’esperienza ti sarà utile.

Filosofia rischiosa? Certamente lo è. Però dipende dal tipo di rischio che vuoi correre. Secondo una ricerca, le persone che sono disposte a correre dei rischi hanno molte più probabilità di raggiungere i propri obiettivi e di vivere una esistenza più soddisfacente.

Bisogna cambiare prospettiva. Dobbiamo distinguerci dalla massa di persone che si comportano da “guardiani della sicurezza” e che si accontentano dello “status quo”. I leader i rischi li corrono volentieri perché sanno che questo è il prezzo del successo e non possono essere soddisfatti dall’idea di galleggiare in una zona di “sufficienza” che è la strada che porta dritti alla mediocrità.

Qualsiasi obiettivo abbiamo, rischiare è il primo passo. Difficilmente ti arriva dall’alto qualcosa di positivo se non ti dai da fare per ottenerlo.

Per il 2022 può essere un pensiero da coltivare. O no?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...