I tre principi della motivazione. E non c’è il denaro!

Riportiamo un articolo apparso su “DM&C”, la rivista diretta da Ugo Canonici, che si sofferma ancora sul tema delicato della motivazione dei collaboratori in azienda.

Potete leggere l’articolo direttamente online cliccando qui.

Annunci

Liberarci dalla gerarchia. Lasciare ai dipendenti la libertà di prendere decisioni in piena autonomia

Il mercato, secondo le idee di Adam Smith, è un’istituzione necessaria per la democrazia e la libertà e uno strumento per costruire relazioni sociali, anche se non può essere definito un luogo di relazionalità, a meno che tali relazioni non siano strettamente strumentali, cioè finalizzate al solo scopo di far funzionare il mercato.

Continua a leggere

Per lavorare meglio? Conta l’ambiente e il collega che ti sta a fianco

Progettare lo spazio fisico nelle aziende e trovare la giusta ubicazione per ogni collaboratore influisce molto sulle prestazioni. E’ una affermazione quasi ovvia ma non sempre se ne tiene conto in modo corretto. La digitalizzazione e lo smartworking hanno trasformato gli spazi di lavoro ed è stato un po’ ovunque applicato il sistema dell’activity based working, creando luoghi adatti alla innovazione, alla creatività e alla collaborazione a progetto.

Continua a leggere

Big Data: petrolio da sfruttare o bene comune?

Che cosa sono i Big Data? Il termine è da tempo in uso nell’ambito digitale ma non vi è una definizione condivisa, se non quella generalista di una grande disponibilità di dati. Qualcuno, come Cosimo Accoto, che lavora al Mit di Boston, per sintetizzare sostiene che i Big Data sono caratterizzati da “3 V” e cioè volume, velocità, varietà.

Continua a leggere

Attenti alla sindrome di Pollyanna, il troppo ottimismo porta alla stupidità

Lo sapevate che una persona considerata troppo ottimista, tanto da apparire un po’ stupida, troppo fiduciosa nel futuro, viene definita vittima della sindrome di Pollyanna o polinesianesimo, o anche pregiudizio della positività?

Continua a leggere

Mettere al centro le persone, per rilanciare le aziende

Negli ultimi anni nell’organizzazione delle imprese la logica gerarchica tradizionale sta subendo duri colpi. Controlli continui, regole, iter burocratici farraginosi sono diventati sempre più inconciliabili con l’idea di riconoscere alle persone che lavorano nelle aziende fiducia e rispetto, con l’intento di favorire in ognuno il proprio senso di responsabilità, autonomia, spirito collaborativo.

Continua a leggere

Leadership collettiva o distribuita

Stralciamo da un articolo apparso sul blog di Pasquale Troianello, una interessante sollecitazione sul tema della leadership

Il Leader 4.0 dovrà sviluppare e equipaggiare come leader i suoi collaboratori e altre persone dell’organizzazione, guidandoli in una posizione in cui essi apprendono, si sviluppano e operano da soli (Trasformare l’organizzazione).

Continua a leggere