La leadership deve tenere conto delle diversità cognitive

La diversità tra persone è un problema che spesso viene sollevato in ambito aziendale, e non solo. C’è ormai da parte dei leader una sempre crescente sensibilità e un impegno serio a vincere i pregiudizi e a migliorare il processo di inclusione dei collaboratori, superando diversi fattori come la razza, il genere, l’età, la religione, ecc.

Continua a leggere

Educazione e coscienza responsabile: non obbedire a tutto ciò che viene richiesto

Fai il bravo bambino, obbedisci!” Si comincia a obbedire in famiglia ai genitori, si prosegue con la scuola, poi, per chi ci va, sotto le armi, poi al datore di lavoro o al proprio superiore e in genere si continua a obbedire di fronte all’autorità. Insomma, una vita sempre in conformità alle regole. Obbedire sembra il modo, l’unico, per assicurare alla società un’esistenza pacifica, ordinata, senza traumi. E chi obbedisce viene in genere premiato.

Continua a leggere

Attenti: l’eccentrico spesso non è altro che un tipo diverso di conformista

AnticonformistaIn un precedente nostro articolo abbiamo esaltato la figura della persona “eccentrica”, che cerca di comportarsi in maniera originale per distinguersi dagli altri. C’è però chi ci ha fatto presente che spesso anche l’eccentrico è un conformista anomalo. E per spiegarlo ha segnalato un brano da un interessante libro di Luigi Anepeta che si intitola “Abbecedario di scienze umane e sociali” edito da Franco Angeli. E che vi consigliamo di leggere.
Continua a leggere