La storia è ancora “magistra vitae”? Intervento di Giacomo Samek Lodovici

Spesso ci chiediamo quale ruolo abbia svolto o svolga il nostro passato, la storia che abbiamo vissuto – come società nel suo insieme e come persone – sul nostro comportamento quotidiano e sulla nostra idea di futuro. E’ proprio vero che chi non conosce il passato è destinato a ripeterlo?

Continua a leggere

Anche troppa consapevolezza fa male. Parola di Nietzsche

A proposito di eccessi, di cui abbiamo accennato in precedenti articoli, ci piace segnalare alcune pagine, tra le più profetiche e drammatiche, delle Considerazioni inattuali, in cui il grande pensatore tedesco descrive l’avvento di un’epoca “satura di storia”:

Verrà un’epoca che sarà caratterizzata da una pericolosa attitudine ironica verso se stessa e quel che è peggio dal “cinismo”; un’epoca in cui una ‘spettatorialità’ distaccata, sostituirà la partecipazione ed il coinvolgimento”.

Questa è la condizione dell’ultimo uomo di Nietzsche, che ha visto tutto ma è indebolito proprio da questo eccesso di (auto)consapevolezza.