Etsi omnes, non ego. L’incoraggiamento di Gaetano Pecora

Norberto Bobbio

Forse, non si dovrebbero rendere pubblici gli scambi di idee che si hanno in privato. Ma, credo che le parole che il prof. Gaetano Pecora – docente di Storia delle dottrine politiche presso l’Università del Sannio e presso la LUISS Guido Carli di Roma e profondo studioso di Salvemini – mi ha indirizzato recentemente in una sua mail, in risposta ad alcune mie considerazioni un po’ pessimistiche sull’attuale situazione del nostro Paese, possano essere utili a tutti. E per questo mi sento in dovere di condividerle con chi ha la bontà di seguire il mio blog.

Continua a leggere

Quel che rimane del socialismo (o dei socialismi)…

Filippo Turati, fondatore del Partito Socialista Italiano

Le recenti elezioni e la sconfitta della “Sinistra” richiedono una riflessione che faccia riferimento anche ad alcuni principi ideali e storici del passato come il problema insoluto tra diverse posizioni riformiste, e residue derive massimaliste, che ancora oggi sono alla base di certe contraddizioni della Sinistra. Vorremmo perciò porre qualche domanda su questo tema al prof. Gaetano Pecora, professore ordinario di Storia delle Dottrine Politiche presso l’università del Sannio e presso il Dipartimento di Scienze Politiche della LUISS Guido Carli. Il suo ultimo libro, uscito lo scorso anno, si intitola “Carlo Rosselli, socialista liberale. Bilancio critico di un grande italiano”, edito da Donzelli, pp.XIV-226, € 19,00.

Continua a leggere

Salvemini, una lezione di umiltà

Gaetano Salvemini

Il professor Gaetano Pecora, docente di Storia delle Dottrine Politiche all’Università del Sannio e alla Luiss di Roma, studioso di Gaetano Salvemini (su di lui ha pubblicato due libri “La scuola laica” e “Socialismo come libertà”, entrambi per Donzelli Editore), ci ha concesso un suo contributo per inquadrare la figura, un po’ dimenticata, dello storico e uomo politico di Molfetta.

Continua a leggere