La filosofia: cercare di perfezionarsi nell’arte della verità

Il primo passo in questo senso per chi è impegnato nella dialettica democratica è semplice, è il principio del popolo legislatore: la “techné” filosofica incomincia quando si impara a pensare in termini di “noi”.

Non si pensa filosoficamente se non si pensa in modo universale, in termini di umanità. E’ questa la prima regola.

Non siamo in grado di esercitare l’arte del vero, se ci limitiamo al “qui e ora” dei nostri personali interessi e bisogni.

Non siamo in grado di vedere anche la più semplice evidenza, se ci manteniamo a quello che crediamo e che sappiamo.

Non siamo nemmeno in grado di vedere il potere della verità se non abbiamo questa capacità di trascendimento che ha caratterizzato la filosofia di ogni tempo.

(da: Corriere della Sera – Lettura, 16 maggio 2021)