L’abilità dell’introverso nel gestire le persone. La favola del vento e del sole.

I leader estroversi per spingere i propri collaboratori a ottenere risultati soddisfacenti nel loro lavoro, mettono in mostra tutto il loro entusiasmo, tutta l’esuberanza del proprio carattere, che in certi casi può anche trasformarsi in aggressività. La loro azione si fa talora “martellante” e i collaboratori finiscono per sentirsi “chiodi” sulla cui testa di volta in volta si abbatte il martello del comando.

Continua a leggere

Annunci

Gli introversi, la retrospezione e la capacità di ascolto

Gli introversi sanno essere introspettivi. Ma, a monte della introspezione, c’è la retrospezione, cioè la capacità di elaborare e analizzare in modo utile le proprie esperienze passate prima di agire.

Continua a leggere

I giovani e i social network: la voglia infinita di uniformarsi

GiovaniGli scienziati americani dell’Università della California a Los Angeles hanno effettuato un interessante esperimento sui “nativi digitali”, cioè ragazzi tra i 13 e i 18 anni, che sono stati sottoposti a risonanza magnetica per verificare in tempo reale le loro reazioni durante l’utilizzo di social network.

Continua a leggere

I leader del passato erano introversi. Perché oggi il modello prevalente è un altro?

Aldo Moro
Aldo Moro

Dopo il precedente nostro articolo con il quale abbiamo sostenuto che anche gli introversi possono diventare dei buoni leader, forse, migliori di altri, abbiamo chiesto al prof. Luigi Anepeta, psichiatra critico, esperto in psicoterapia dinamica, di fornirci indicazioni su questo tema. Perché gli introversi fanno fatica a trovare un loro spazio in questa società? Ecco le sue risposte.

Continua a leggere

Sono introverso. Diventerò mai un leader? Qualche consiglio.

TimidezzaSe si consultano i numerosi manuali che analizzano i caratteri distintivi di una leadership di successo (fascino, grande capacità comunicativa, ecc.), la risposta alla domanda del titolo sembrerebbe addirittura ovvia. Per gli introversi c’è poco da fare. Difficilmente diventeranno grandi leader. Ma, attenzione, come vedremo nell’articolo, questa affermazione non è per nulla scontata. Gli introversi hanno doti che se valorizzate possono rivelarsi fondamentali per trasformarli in grandi leader.

Continua a leggere