La leadership di servizio: dalla solitudine all’idea della condivisione

Un okapi

L’okapi è un animale solitario, che rischia l’estinzione. Prendere ad esempio questo simbolo potrebbe sembrare un po’ controproducente, ma Denis Delespaul, autore di un saggio che si intitola proprio “L’eleganza dell’okapi”, Presidente di BNP Paribas Leasing Solutions Italia e di Chambre Francaise de Commerce et d’Industrie en Italie, come manager riconosce di essere molto spesso preda della solitudine e del dubbio tra il dover prendere decisioni difficili, con il timore che ogni scelta compiuta possa essere giudicata e valutata, e il bisogno di condividerle con i propri collaboratori.

Continua a leggere

Annunci

La leadership di servizio e il medico di domani

dottoreAnche la professione di medico si evolve e chi la esercita deve tenersi al passo con i cambiamenti, anzi se possibile guidarli, mantenendo aggiornate le proprie competenze, sapendo ascoltare e comunicare con i pazienti, migliorando il proprio contributo e, quindi, anche la qualità organizzativa e umana della sanità del Paese nella sua globalità.

Continua a leggere

Ranieri, CT del Leicester: esempio di leadership di servizio

Claudio RanieriIl termine ‘leadership di servizio’ è stato usato la prima volta da Robert K. Greenleaf, in un saggio pubblicato nel 1970. E sembra che uno dei personaggi di oggi a cui questa definizione si attaglia di più sia proprio Claudio Ranieri, che attualmente allena la squadra inglese del Leicester con la quale sta ottenendo grandi risultati.

Continua a leggere