Sono ignorante e me ne vanto: la democrazia da bar…

ignoranzaOggi, non c’è quasi più nessuno che pensi di essere ignorante. Sembra una cosa così facile accedere alla conoscenza se se ne ha bisogno! Abbiamo Internet con Google e Wikipedia, quasi un supermercato nozionistico a disposizione per risolvere tutti i nostri problemi con qualche clic. E se non bastano quei siti ce ne sono altri più specifici a disposizione per tutte le necessità.

Continua a leggere

Gilberto Corbellini: dare ai giovani strumenti per pensare criticamente

Gilberto CorbelliniGilberto Corbellini, professore ordinario di storia della medicina e docente di bioetica presso l’Università “Sapienza” di Roma, autore di diversi libri, così scrive in un articolo su “Il Sole 24 Ore – domenicale del 24 gennaio scorso: “Oggigiorno non si può essere cittadini pienamente in grado di esercitare i diritti costituzionali se, per esempio, non si sa cosa è una probabilità, quali componenti teoriche entrano nella definizione di rischio, come si stabilisce che un dato scientifico è corretto e non falsificato, come funziona una sperimentazione clinica, cosa sono i bias cognitivi ed emotivi, ecc.”

Continua a leggere

Ignoranza indotta e giornalismo manipolativo: capire cosa non è inferno

Italo Calvino
Italo Calvino

Nei nostri pellegrinaggi su Internet ci siamo imbattuti in un sito particolarmente interessante che si occupa di concetti, metodi e strumenti per difendersi dalla manipolazione mediatica. Uno dei  nostri pallini! Abbiamo rivolto alcune domande al Responsabile del sito che ci ha risposto, fornendoci indicazioni illuminanti e interessanti suggerimenti bibliografici.

Continua a leggere