Il potere gerarchico spiegato da Michela Murgia

Michela Murgia

Nel suo ultimo libro “Stai zitta”, edito Einaudi, 13€, Michela Murgia affronta il rapporto tra uomo e donna sotto diverse chiavi interpretative, compresa quella del lavoro, anche se si sofferma particolarmente sul legame tra le ingiustizie che viviamo e le parole che sentiamo.

Continua a leggere

Troppo tempo sui social? Rischi la tossicodipendenza

Qual è l’effetto principale della tossicodipendenza, a parte le conseguenze fisiche ben note se si tratta di assunzione di particolari sostanze (droghe, alcool, farmaci, ecc.)? E’ la compromissione del processo decisionale. Che significa non essere più capaci di prendere delle decisioni autonome (indipendentemente dal fatto che alla fine risultino giuste o sbagliate…).

Continua a leggere

La curiosità nei leader: una dote “necessaria”

Richard E. Boyatzis, professore di Comportamento Organizzativo e Psicologia alla Case Western Reserve University di Cleveland

Nella nostra lingua il termine “curiosità” ha un significato ambiguo. Talora, anche piuttosto negativo. La persona curiosa è un “ficcanaso”, uno che non si fa mai gli affari suoi, che spettegola e non possiede la dote della discrezione. Ricordiamo la definizione latina: “libido sciendi non necessaria”.1 Oltretutto, con la parola “curioso” si etichetta anche un comportamento eccessivamente originale e bizzarro di chi è solito infrangere le regole e le consuetudini della vita di ogni giorno.

Continua a leggere