Introversi: avere il tempo di ricaricare le “batterie sociali”

Chi ha la responsabilità di guidare i propri collaboratori (che noi definiamo per brevità leader) deve essere sempre disposto e pronto a parlare con loro. Questo è un dato di fatto. Purtroppo, se chi ha questo compito è un introverso la cosa può risultare più difficile perché da parte di quest’ultimo c’è maggiore riluttanza a esprimersi.

Continua a leggere

Gli introversi e i gruppi di lavoro: importanti, ma da usare con attenzione

Adrian Furnham

Oggi sembra che nelle aziende non si possa fare a meno dei gruppi di lavoro. Un team ben affiatato (questo in genere è l’aspetto più difficile da ottenere) appare la soluzione migliore per raggiungere ottime performances aziendali nell’ambito della creatività e produttività. Ma chi l’ha detto che le persone per essere più efficaci ed efficienti debbano lavorare in gruppo?

Continua a leggere

Gli introversi in un mondo di gente che continua a blaterare. Introversione non è timidezza

Susan Cain

Susan Cain ha studiato a fondo il comportamento degli introversi e sul tema ha realizzato nel 2010 il libro “Quiet Power: The Power of Introverts in a World that Can’t Stop Talking” (il potere degli introversi in un mondo che non riesce a smettere di parlare) più volte ripubblicato e che ha avuto un notevole successo. In una recente intervista, l’autrice ha approfondito altri temi che riguardano queste persone in ambito lavorativo.

Continua a leggere