Upskilling: nuove competenze in tempi di crisi

Mark Zuckerberg e Priscilla Chan

La riqualificazione del personale, la necessità di sviluppare nuove competenze e ampliare le capacità dei collaboratori era uno dei problemi più sentiti prima della pandemia.

Un rapporto PwC Talent Trend del 2019 ha rilevato che il 79% dei responsabili d’azienda temeva che la mancanza di competenze essenziali nei loro collaboratori potesse minacciare la crescita futura della propria organizzazione. Sette anni prima in una analoga ricerca la percentuale era poco sopra al 50%! Stessa preoccupazione era avvertita anche dalla Society for Human Resource Management.

Insomma, se l’upskilling rappresentava un aspetto cruciale prima della pandemia ora potrebbe diventare un problema drammatico, in quanto la mancanza di competenze essenziali da parte dei collaboratori potrebbe minacciare in modo ancora più serio la tenuta, oltre che la crescita futura, delle aziende.

Ma la colpa è dei collaboratori oppure anche i manager sono poco preparati a motivare i propri collaboratori ad apprendere? Un sondaggio Gallup svolto su dipendenti di azienda ha rilevato percentuali incoraggianti:

il 59 % dei Millennial,
il 44 % della Generazione X
e il 41 % dei Baby Boomer

ha affermato che le opportunità di apprendimento e crescita sono aspetti estremamente importanti nella valutazione del lavoro che viene loro affidato.

Un conto però è voler imparare e un conto è farlo sul serio! Il vice presidente della Chan Zuckerberg Iniziative, Bror Saxberg, è convinto che siano 4 i fattori fondamentali che in qualche modo non consentono ai collaboratori di avere la forza motivazionale necessaria per apprendere:

  1. Non apprezzano quello che stanno imparando
  2. Non condividono il modo in cui viene loro proposto
  3. Non si sentono in grado di padroneggiare le abilità che vengono loro richieste
  4. Sono ostacolati da circostanze ambientali (mancanza di tempo, distrazione, stati emotivi negativi, ecc.)

Cos’è la Chan Zuckerberg Iniziative. Fondata da Priscilla Chan e Mark Zuckerberg nel 2015, la Chan Zuckerberg Initiative (CZI) è una attività filantropica che sfrutta la tecnologia per aiutare a risolvere alcune delle sfide più difficili del mondo nell’ambito della lotta alle malattie, al miglioramento dell’istruzione, alla riforma della giustizia. In queste aree-chiave l’intento è raccogliere sovvenzioni, investimenti da indirizzare verso attività di politica e aiuto al fine di costruire un futuro inclusivo, giusto ed equo per tutti.

Una risposta a "Upskilling: nuove competenze in tempi di crisi"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...