Una società alla ricerca di senso

Agnes Heller

Riportiamo qui di seguito, estrapolandole da un bell’articolo apparso sul sito Filosofia e nuovi sentieri, alcune affermazioni di Riccardo Mazzeo, filosofo e grande amico di Bauman, che ci auguriamo servano da stimolo, da reagente. Oltre a un puntuale intervento della filosofa ungherese Agnes Heller.

Continua a leggere

Annunci

Gilberto Corbellini: come si arriva a una democrazia illiberale

Ci fa piacere pubblicare le risposte che il prof. Gilberto Corbellini – Professore di storia della medicina alla Sapienza di Roma e collaboratore dell’inserto domenicale de “Il Sole 24 Ore” – ha rilasciato a seguito delle nostre sollecitazioni, scaturite dalla lettura di un suo interessante articolo pubblicato recentemente ne “Il Sole 24 Ore” e intitolato “Come si spiega l’incredibile successo dei «Terrapiattisti»”, al quale vi rimandiamo.

Continua a leggere

Attenti! L’empatico può essere un narcisista e può manipolarvi

Sara Konrath

Bisogna stare attenti agli stereotipi!  Che cosa sono anzitutto gli stereotipi? Sono idee che a un certo punto l’opinione pubblica dà per scontate senza nemmeno discuterle più. E sono molto pericolose, fuorvianti e dannose perché intralciano il nostro pensiero critico.

Continua a leggere

When Leadership is Lacking

Leadership e Management non sono la stessa cosa. Quando si è manager ma manca la leadership all’inizio sembra che nessuno si accorga della differenza. Ma la differenza è fondamentale e prima o poi emergerà. Chi gestisce le persone che guida come fossero oggetti, situazioni contingenti o problemi astratti entro breve non verrà più riconosciuto dai suoi uomini come leader.

E’ vero, apparentemente, sembra la cosa più facile da fare: oggetti, situazioni o problemi non si interessano se tu ti stai comportando in modo etico, se dici una cosa e ne fai un’altra; se li sfrutti oppure no; se li danneggi oppure no; se ti preoccupi o meno di loro; se ti fidi di loro oppure no; non provano emozioni, sentimenti.

Guidare esseri umani è diverso. E se ti illudi che gestendo oggetti, situazioni e problemi dietro non ci siano esseri umani che provano sentimenti ed emozioni rischi di pagarla cara. Un leader interagisce con la vita di un altro essere umano. Quando sei coinvolto nella vita di un’altra persona e hai un livello di influenza su di essa, allora quella persona vuole sapere se ti stai interessando a lui. Per lei è fondamentale che tu sia etico e giusto. Ha bisogno di sentirsi riconosciuto, di godere della tua fiducia. Ha bisogno di sapere che conta, che è importante e che il suo impegno venga sempre considerato.

Quando manca la leadership in qualsiasi organizzazione, la gestione apparentemente può colmare il vuoto. Ma questa soluzione crea una moltitudine di problemi all’interno dell’organizzazione perché gli esseri umani non vogliono essere soltanto gestiti.

LeadToday

Some of you will find this post lacking. You?ll find it off the mark because you believe that management and leadership are one in the same. You are convinced they are two words that describe the identical characteristics and skills.

Before I write this next sentence I should remind you that I was a long time member of the Dale Carnegie organization. I believe in and try to practice the principles set forth in the all time great book written by Mr. Carnegie, ?How to Win Friends and Influence People.?

One of the principles says to never tell a person they are wrong. That is the principle I?m going to violate in this next sentence. I?m going to violate it because this is so important that I want to say it as directly as I can. So here we go…

If you believe that management and leadership are identical then…

View original post 426 altre parole