Far funzionare sul serio i “team interfunzionali”

Nell’ambiente complesso in cui opera una azienda, interconnesso a livello globale, quasi ogni iniziativa importante – che si tratti di crescita dei ricavi, riduzione dei costi o innovazione di prodotti – richiede conoscenze e partecipazione da parte di un certo numero di persone di elevata professionalità che lavorano all’interno dell’organizzazione.

Continua a leggere

Annunci

La solitudine fa bene a tutti, anche al leader

Due studiosi Raymond M. Kethledge e Michael S. Erwin sono convinti – e lo hanno scritto nel loro libro “Lead Yourself First” – che se i leader riescono a stare un po’ soli con se stessi non possono che ottenere maggiore chiarezza mentale, creatività, equilibrio emotivo e coraggio morale. Per illustrare questo concetto si avvalgono di esempi di personalità importanti, come: Winston Churchill, Martin Luther King, Dwight Eisenhower, Maria Curie, Thomas Eliot, ecc. che hanno affidato alla solitudine i momenti cruciali della loro vita.

Continua a leggere

Prendere decisioni giuste con fair play

Nelle organizzazioni tutto ruota attorno alle decisioni che vengono prese dai vertici delle aziende. Si tratta spesso di decisioni rischiose, di solito adottate avendo a disposizione informazioni incomplete, oppure oggi, al contrario, trovandosi di fronte a un sovraccarico eccessivo di informazioni, e troppo spesso disponendo di un tempo molto più ridotto di quanto sarebbe necessario.

Continua a leggere